I MIEI BLOG ERANO STATI ESCLUSI DAI MOTORI DI RICERCA, LE MIE INVENZIONI E LE MIE PROPOSTE VENGONO BOICOTTATE, E DIO PADRE E DEA MADRE HANNO SCATENATO:

L'elenco di alcune centinaia di catastrofi e fenomeni anomali accaduti dal giorno dell'esclusione dei miei blog tra cui il cambiamento climatico, l'epidemia di Ebola e i 2 jet malesi

Provate a chiedervi se Dio e Dea per farci capire i nostri sbagli avessero scelto un essere umano nella speranza di creare un profeta globale, chi se non Schietti?

martedì 5 novembre 2013

Il peccato originale di Adamo ed Eva è stato quello di fare figli: per salvarci e riprendere il cammino di Dio e Dea non dobbiamo più fare figli

Pago 50 euro un'importante segnalazione che mi è stata fornita anonimamente con una frase nella mente.



Hai finalmente intrapreso la strada di Dio...



Dio Padre ha cominciato finalmente a parlarmi nitidamente nella mente, è lui non ho nessun dubbio, capisco le sue parole, sono chiarissime, è lo stesso che mi aveva parlato altre volte confusamente dandomi importanti indizi ed aiutandomi, ma  non ero in grado di sintonizzarmi alla perfezione.

Devo scrivere questo articolo ed inviare il link a tutti i governi ed i media del mondo. Anche in questo attimo mi ha fatto capire che c'è, e mi sta guardando mentre scrivo e mi fa compagnia, mi aiuta se voglio.

Ho finalmente scoperto l'arcano che ci aveva allontanato da Dio, il peccato originale di Adamo ed Eva è stato quello di aver fatto figli, non ci sono dubbi, è questo.

Tutto quello che ho detto finora sono solo corollari che confermano non sia un pazzo, che non farnetico, che sono molto intelligente, molto bravo, so trovare soluzioni, sono ispirato da Dio, Dea, Santi, Muse, Angeli, parenti defunti.

Allora l'esclusione del mio blog da parte di google dopo che avevo svelato che la salvezza per l'essere umano come insieme era quella di non fare più figli, era un chiaro segno che ci avevo preso e dovevo fermarmi a riflettere che avevo finalmente trovato.

Ecco la frase inserita nel mio ultimo articolo pochi giorni prima l'esclusione:

Come umanità, forse il modo per uscire da questa gabbia di matti, o prigione in cui siamo dannati dai tempi di Adamo ed Eva, o scuola di vita, o livello del Gioco con la G maiuscola, è non fare più figli e lasciare il pianeta in ordine alle altre creature, smettendo di riprodurci, compiendo buone azioni fino all'ultimo. Non una forma di autodistruzione o di eutanasia di gruppo, ma una scelta consapevole di massa identica a quella delle persone più sagge che storicamente l'hanno adottata a livello personale per accedere al Paradiso ed ad altri livelli del Gioco.

Quindi anche la tempesta di San Giuda scatenata da Dio in accordo con Dea per l'esclusione del mio blog era proprio per cercare meglio fra le cause dell'esclusione cosa avessi detto di particolare, oltre ovviamente per chiedere libertà di stampa e pensiero perchè era stata bannata la frase più importante mai scritta da un essere umano.

Anche se non so il motivo per cui Google abbia escluso il mio blog, cercando le cause (sospetto avessi superato le 300 visite al giorno complessivamente con i miei 5 blog e volesse riportarmi a 70-100), analizzando l'ultima cosa che avevo detto, cioè l'inserimento della nota sulla strada per la salvezza sociale scegliendo di estinguerci e accedere al nuovo livello del Game compiendo buone azioni fino all'ultimo, nel post conclusivo sulla soluzione finale al problema della sovrappopolazione, ho intuito la soluzione all'enigma del peccato originale ed ho chiuso il cerchio.

Il peccato originale di Adamo ed Eva è stato quello di aver fatto figli legandoci alla sofferenza, incatenandoci al ciclo di nascite, alle contraddizioni irrisolvibili della vita terrena, alla creazione di problemi sempre più gravi via via che si cerca di risolvere quelli semplici.

E' fin troppo chiaro, niente figli, niente problemi, niente guerre, niente inquinamento, niente violenza, niente ingiustizie, niente povertà, niente malattie, niente tradimenti, niente solitudine.

Non sono stato il primo a proporre l'estinzione volontaria (per esempio è abbastanza famoso il Movimento per l'estinzione umana volontaria), ma se non si compiono buone azioni fino all'ultimo accedendo al Paradiso ( o al Purgatorio) al nuovo livello del gioco, sembrava una forma di suicidio e solo ad avvicinarsi alla problematica si stava male (non so se vi ricordate alcuni suicidi collettivi di sette come quello famoso della Guayana).

Nel 2008 cancellai tutti i miei siti e i miei blog dopo aver cominciato a parlare di Sovrappopolazione imponendomi di ricominciare tutto da capo  perchè di fronte al "Movimento per l'estinzione volontaria",  ed organizzazioni (o singoli)  che propongono l'autodistruzione piuttosto che protrarre le sofferenze, non avevo risposte  adeguate e tutto quello che dicevo ci conduceva dritto nelle fauci del suicidio collettivo e stavo malissimo e dovevo trovare da capo la strada cercando soluzioni ai problemi fino a trovare anche quella alla sovrappopolazione e alla Domanda di Schietti (la domanda più importante della storia umana, la causa di tutti i problemi del mondo).

Con la mia pianificazione trentennale realizzata nel 1988  mi proponevo di risolvere tutti i problemi del mondo (quelli risolvibili) entro il  2018  ( o per lo meno aver messo le basi per risolverli con le soluzioni già collaudate e provate).

E' fatta, siamo solo nel 2013 e ci sono già le basi, dovrebbe essere così, il resto sono corollari nel tentativo in buona fede di compiere buone azioni fino all'ultimo ben sapendo che comunque non si può essere felici e sorgono sempre nuovi problemi sempre peggiori fino a morire come singoli e come insieme (un meteorite per esempio).

Gesù Cristo ci aveva già spiegato nitidamente che la strada giusta era quella di compiere buone azioni per accedere in Paradiso, e questa sua intuizione lo aveva condotto a parlare con Dio Padre nitidamente e il suo esempio è stato fondamentale per il genere umano squarciando le tenebre.

E' stato decisivo il contributo di tanti altri santi, mistici ed asceti, come Bhudda (ben 600 anni prima di Cristo) e tanti altri come San Paolo, San Francesco (che aveva scelto la strada dei monasteri per aiutare l'essere umano a non riprodursi compiendo buone azioni fino all'ultimo).

Sono stati importanti anche predicatori boicottati e perseguitati come per esempio Mani, che pur con tante lacune cercava di dividere il genere maschile da quello femminile inducendo a comportarsi saggiamente fino all'ultimo intraprendendo la via monacale.

Anche certe strade eretiche medioevali come l'Alchimia avevano come scopo ultimo dividere i maschi dalle donne impedendo che si riproducessero, e anche se deliranti, non avevano sbagliato del tutto la direzione in cui cercare (la panacea ovvero il rimedio a tutti i mali, la pietra filosofale per trovare le parole per esprimersi, la trasformazione di vili metalli in oro per finanziare le ricerche, ed esperimenti scientifici di ogni tipo di cui patiamo ancora le conseguenze...).

Quindi è più semplice di quanto possa sembrare. Il peccato originale di Adamo ed Eva era questo.

La traduzione impossibile dei reperti biblici su cui si è discusso per secoli (il frutto del peccato, la progenie, la tentazione, l'Eden selvaggio, la conoscenza del bene e del male, la perdita dell'immortalità, la vergogna) era un velo che ci impediva di vedere nei nostri figli così bellini ed innocenti  la causa di tanta sofferenza (il peccato è stato fare sesso, e il frutto del peccato sono i figli, la mela non centra nulla anche se si tratta di un mito riveduto decine di volte nei tramandamenti)

Il passo decisivo è stata una dritta mentale fornitami da un membro dello staff di Dio sotto forma di un bagliore di luce (almeno così mi era sembrato) che mi aveva portato a scrivere l'articolo:

Ci vuole l'autorizzazione di Dio e Dea per mettere al mondo figli, non abbiamo nessun permesso inequivocabile!

Un articolo che degnamente riprendeva ed approfondiva alcuni temi fondamentali trattati in un altro articolo, che sono alcuni miei cavalli di battaglia fin da quando ero piccolo:

Non abbiamo creato noi il mondo e quindi non ci appartiene e dobbiamo curarlo in buona fede nel modo migliore possibile

Con l'intuizione del peccato originale, la scelta di aver fatto figli, tutto è quadrato alla perfezione ed ho avuto la netta sensazione di non aver detto mai niente di veramente importante prima.

Storicamente come genere umano, dopo aver vissuto in modo naturale nell'Eden (il livello precedente del gioco), ed esserci poi impossessati senza autorizzazione della Terra per alcuni millenni, sembrerebbe proprio che il nuovo livello del gioco sarà per via ultraterrena estinguendoci, compiendo buone azioni fino all'ultimo.

Non una forma di autodistruzione o di eutanasia di gruppo, ma una scelta consapevole di massa identica a quella delle persone più sagge che storicamente l'hanno adottata a livello personale per accedere al Paradiso ed ad altri livelli del Gioco.

La salvezza spirituale collettiva del genere umano passato, presente e futuro

Il nuovo livello del gioco a cui accederemo dopo la morte consisterà nell'unificazione?

Credo sia un giorno importante per il genere umano, non ci sono dubbi, anche se andrà discusso per secoli forse, sicuramente per anni e decenni, ma nel momento che dopo aver discusso con me stesso per alcuni giorni, la voce mi ha detto: "Hai finalmente intrapreso la strada di Dio..." e Dio Padre ha cominciato a parlarmi nitidamente, non mi sono rimasti dubbi.

Non mi appare un solo dato in contraddizione: scegliendo la strada di fare figli emergono milioni di problemi di ogni genere irrisolvibili senza mai arrivare a niente, se non che ad un certo punto comunque arriverà un meteorite e la terra esploderà e moriremo tutti lo stesso avendo solo protratto le nostre sofferenze per altri secoli o millenni (o il sole esploderà, o una supernova, o una serie di eruzioni vulcaniche senza precedenti, o delle malattie incurabili, o alcuni pazzi che ci autodistruggono).

Potrebbe anche accadere che una specie aliena si impossessi del pianeta e ci schiavizzi per milioni di anni trattandoci come cibo o appunto ci elimini per impossessarsi del pianeta o per impedire che evolviamo e li si possa infastidire.

L'essere umano ha peso il sopravvento in natura e nel giro di pochi secoli si estinguerà

L'enigma è risolto. Già nel 2008 ero vicinissimo, ma di fronte alla possibilità che la soluzione fosse il suicidio collettivo o il gesto disperato di alcuni pazzi che ci autodistruggessero con bombe atomiche od un virus, avevo ricominciato tutto da capo.

Ora invece non ci sono dubbi,  bisogna Lottare fino all'ultimo compiendo buone azioni senza fare figli.

(nel dubbio se estinguersi completamente va fermata la popolazione mondiale a 40-50 milioni di persone (per altri 500-600 milioni) dando un patentino apposito ai migliori per sposarsi ed avere figli cercando di dimostrare a Dio e Dea che abbiamo fatto il possibile per contenere la nostra specie senza fare danni non avendo indicazioni precise se estinguerci o riprodurci e fino a che numero. Gli esuberi devono avere la possibilità di vivere in monasteri moderni con possibilità di viaggiare, divertirsi, stare bene, però senza diritto di sposarsi ed avere figli perchè tanto divorzierebbero e i figli verrebbero abbandonati).

Grazie

Domenico Schietti

Ps1: In antichità hanno traslato la mela nel frutto del peccato per non accanirsi sui figli come poi i cristiani hanno ulteriormente accentuato, arrivando fino ad oggi ed alla protezione dell'infanzia sancita per diritto. Ma il peccato è fare sesso senza preservativo e spirale e mettere al mondo il figlio che quindi è il frutto del peccato nato senza autorizzazione di Dio e Dea e che quindi dovrà soffrire per capire a sua volta di non fare figli. La mela è un'allegoria che confonde se non si conosce l'arcano e la paura che si dia ai figli la colpa e qualcuno se la prenda con loro.

Ps2: nella versione originale della Bibbia sembra che la pianta fosse il fico e il frutto la fica, sinonimo dell'organo sessuale femminile in molte lingue. Successivamente come in italiano il frutto del fico è rimasto al maschile il fico al contrario degli altri frutti che sono femminili, come la pesca, la mela, l'albicocca la cui pianta è il pesco, il melo e l'albicocco. In latino il frutto divenne la mela in latino malum, sinonimo di male che faceva gioco di parole con l'albero della conoscenza del bene e del male. Ma è evidente che il male nell'atto sessuale è associato alla nascita dei figli.

Ps3: Avendo studiato a lungo gli antichi popoli tribali giunti fino a noi mi sento di dire che vivono in uno stadio fra il naturale e il contronaturale in cui si trovarono Adamo ed Eva scegliendo di fare figli invece di estinguersi e passare al livello successivo del Gioco. Nel momento che l'essere umano con le mani, l'accumulo di capitali e la tecnologia ha cominciato a costruire società complesse contronatura ha perso la strada di Dio e Dea ed ha cercato di imporre le sue leggi in contraddizione con quelle di Dio e Dea subendo la dannazione insita nella trasgressione delle leggi di Dio e Dea, nè più nè meno che a mettere un piede in una buca correndo, si prende una storta, è una meccanica e a continuare a correre mettendo piedi nella buca si rischia ogni volta nuove distorsioni, slogature, fratture, o anche semplici cadute.Vivendo contronatura vengono premiate caratteristiche riproduttive che allo stato naturale verrebbero punite e da qui la problematica dell'autorizzazione ad avere un figlio e la selezione razziale al contrario.

Ps4: come dicevo nell'articolo La Domanda di Schietti, la causa che origina tutti gli effetti catastrofici e le sofferenze del genere umano: "Se ci fosse all'origine di tutti i problemi il peccato originale, sono sempre pronto a mediare con Dio per conciliare, fare la pace, risarcire il danno, colloquiare, trovare una via d'uscita". Però mi sembra evidente che l'inizio della comunicazione possa avvenire nel momento che si rinunci a mangiare il frutto del peccato senza autorizzazione e per i dati a mia disposizione si tratta di non fare figli senza autorizzazione perchè non viviamo più in uno stadio naturale dell'esistenza.

Ps5: Ondata di aborti nei paesi sovrappopolati: parliamo di metodi efficaci per ridurre le nascite

Ps6:  La Domanda di Schietti, la domanda più importante della storia umana: raccolta di articoli

Ps7: La vita non finisce con la morte: alcune prove dell'immortalità dell'anima

Ps8: Dio e Dea ci avvisano in ogni modo di non avere figli: si tratta di disobbedienza ed incoscienza

Ps9: Il supertifone Haiyan il più forte di sempre sulle Filippine

Ps10: In natura è la donna che deve supplicare ad un vero uomo di essere presa, accettata, tenuta, amata e non il contrario

Ps11: In che modo la Dea Madre ha partorito l'universo? In che modo Dio Padre l'ha fecondato?

Ps12: Oltre a Dea Madre e Dio Padre esistono anche Dio Nonno, Dea Zia, Dea Fratello?

Ps13: La Dea Madre e il suo alter ego Lilith: Cerere, Astarte e Tanit e le antiche confusioni, come Dio e Satana

Ps14: La difficoltà che provano a riprodursi i migliori può essere considerata una prova del senso ultraterreno della vita

Ps15. Fare figli nell'era del complotto globale: conviene? 

Ps16: I figli sono la causa di tutti i problemi del mondo?

36 commenti:

domsky ha detto...

sono stanco e soddisfatto come dopo aver fatto una corsa di oltre 25 anni, con calma adesso invio il link ai media ed ai governi di tutto il mondo e la mia missione è compiuta, poi devo solo ripetere le stesse cose, o trovare soluzioni a problemi minori, o approfondire

domsky ha detto...

Decisivo nel 2008 fu la possibilità che nel futuro i leader del mondo impazzissero più di adesso e continuassero a protrarre le sofferenze su animali e persone con esperimenti di ogni tipo, con torture, violenza sessuale, con clonazioni, con parti obbligati e furti dei figli, schiavitù

allora diventava evidente che fosse quasi meglio il suicidio collettivo tramite una forma di autodistruzione

anche l'eventualità che arrivassero alieni e ci conquistassero

però tutto perdeva di senso vedendola in forma di suicidio o di autodistruzione decisa da alcuni per tutto, non quadrava niente, anche se la soluzione era vicina

Un po' come scendere a 140 kmh orari da una pista di sci e discesa libera e all'ultima curva sbattere contro un palo invece di passarci vicino e schiantarsi rovinosamente

per uno stupido non cambia niente

per una persona che soffre tantissimo o ha paura del futuro può sembrare la stessa cosa basta estinguersi

ma non è la stessa cosa, bisogna passare di livello nel Game se no magari ce lo fanno ripetere o trascendono solo quelli che l'avevano capito e avevano fatto di tutto per convincere gli altri

domsky ha detto...

anche nel caso arrivassero alieni bisognerebbe convincerli come coi leader del mondo come avevo già spiegato in altri articoli,ma per evitare il pericolo bisogna estinguersi

anche nel caso di follie di qualcuno, il metodo è estinguersi, ma come in un videogioco non è morire sconfitti, ma arrivare alla fine del livello con energia e bonus in abbondanza per passare al livello successivo

domsky ha detto...

anche nel caso di un meteorite, si esce sconfitti se cambia l'orbita terrestre e moriamo tutti,

aver sofferto millenni per essere sconfitti da un sasso è assurdo

domsky ha detto...

singolarmente la salvezza è questa e lo si sa da millenni,

ma socialmente se per esempio nel futuro venissimo allevati come vacche tenute in stalla, come galline in gabbia (e già siamo vicino ora che siamo 7 miliardi), non ci salviamo,

anche il discorso della selezione razziale al contrario che invece di migliorare allontanandoci da madre natura peggioriamo sempre di più diventando inadatti a sopravvivere è chiarissimo

nel futuro rischiamo di diventare come i delfini del lago Vittoria (o uno simile in Africa) che sono ciechi, sordi, senza pinne, e i bambini si divertono a usarli come gioco quando fanno il bagno come una specie di salvagente che torna a galla per respirare al quale attaccarsi

ci sono tanti indicatori che dicono che bisogna fermare il gioco e ne ho parlato in centinaia di articoli, ma in che modo fermarlo non era chiaro

bisogna passare al livello successivo del gioco sotto forma di anima che si libera dal corpo come sappiamo da millenni e va fatto tutti insieme cessando il ciclo di riproduzioni

la famosa salvezza tramite un'astronave che ci viene a prendere sognata da tantissimi secondo me non èper via terrena, ma per via ultraterrena come a me è già stato mostrato da alcuni santi miei amici che mi hanno mostrato il passaggio per salire, ma al termine della missione, evidentemente senza il corpo in forma di anima come sono loro

anche se queste cose appaiono sotto forma di sogno e non scientificamente provabili, ma sicuramente contengono delle verità

domsky ha detto...

lago tanganica forse

domsky ha detto...

dio padre mi è apparso e mi ha detto se vuoi te lo rimostro ancora anch'io ilpassaggio tramite l'astronave che viene a prendere l'anima

domsky ha detto...

(ci si caga addosso se viene mostrato il passaggio a meno che non si abbia finito la missione terrena o si stia soffrendo tantissimo)

domsky ha detto...

D'altronde continuare solo a pensare alla salvezza personale pur facendo tutto il possibile per salvare gli altri è scadente come insieme, anche se non nego che poi ognuno farà la fine che si merita nel nuovo livello del gioco

siamo un insieme dello stesso tipo, siamo tutti esseri umani, e va cercata la soluzione di massa per tutti

domsky ha detto...

Ci deve essere un motivo chiaro per rimanere su questo pianeta, ma se la felicità è impossibile, e il fine è ultraterreno come ho mostrato in decine di articoli, allora la salvezza è compiere buone azioni fino all'ultimo sia a livello personale che sociale

- La vita non finisce con la morte: alcune prove dell'immortalità dell'anima
http://il-filo-conduttore.blogspot.it/2011/12/la-vita-non-finisce-con-la-morte-chi-si.html

domsky ha detto...

E' valido anche il discorso preso da alcuni popoli indios che non hanno mai abbandonato la vita secondo natura e vivono seguendo le leggi di madre natura per i quali il mito di adamo ed eva non vale essendo che vivono liberi, muoiono in pochi minuti, e la vita (come a me) appare come una specie di scuola e non come una galera a causa del peccato originale.

nel momento che avessero appreso tutto quello che c'era da apprendere alla scuola terrena ed essendo che il passaggio alla vita contronatura (come adamo ed eva se ilmito fosse quello), non è possibile perchè genera sofferenze più atroci rispetto ai benefici,ma non èpossibile tornare indietro anche per loro, non c'è dubbio che la scuola è terminata anche per gli indios e come sanno benissimo l'anima deve trasmigrare anche collettivamente permettendo alloro popolo di accedere al nuovo livello

anche se nelle condizioni naturali originarie non è impossibile il gioco anche se durissimo

però essendo che non è escludibile che vengano schiavizzati, o conquistati da specie aliene, o sconfitti da un sasso vagante nello spazio il discorso prende senso anche per loro

domsky ha detto...

e la vita diventa una sfida, un gioco finita l'adolescenza quando si prende la maturità avendo imparato a vivere, ma valgono le leggende di alcuni popoli indios che piuttosto che finire sconfitti si suicidarono in massa e si ritorna al discorso del 2008

domsky ha detto...

però allora anche per loro il discorso diventa vivere fino all'ultimo seguendo le leggi di madre natura senza però fare figli

domsky ha detto...

Può essere che poi in forma di anima si dovrà andare a riprendere tutti i nostri predecessori e spiegargli tutto e portarli con noi dandogli anche la possibilità di riscattarsi, però è una parte del game del nuovo livello che non si vede anche se Dio Padre con me non la esclude a priori

domsky ha detto...

anche se non tornano tanti parti in questa visione e si confonde tutto e quindi non la approfondisco in questo momento perchè sembra addirittura controproducente anche se non sapendo il messaggio di salvezza la loro scelta fu motivata da dati sbagliati e quindi forse ad alcuni gli va data qualche possibilità, anche se allora sono quelli del Purgatorio, mentre per l'inferno non ho visione chiara anche se sembrerebbe che vadano spiegate queste cose

domsky ha detto...

(mi è appara questa eventualità quando mi è apparso un capo indios per alcuni istanti che aveva fatto suicidare il suo popolo piuttosto che finire prigionieri e schiavi per l'eternità che mi ha detto che se l'avessero saputo da centinaia di anni i suoi predecessori avrebbero smesso di fare figli, non erano scemi del tutto, ma la sua visione è scomparsa, come se fosse all'inferno o in luoghi dove si ha diritto a spostarsi solo su autorizzazione altrui venendo portati solo per attimi)

domsky ha detto...

Sono visioni del Game al nuovo livello, ne ho anche altre, non molte, ma non si riesce a vederlo di persona, sono deduzioni su pochi datia propria disposizione, e in genere Dio, Dea o santi o angeli, non negano nè affermano, sono arcani da scoprire, anche se nel momento che ci si prende a volte aiutano a confermare non escludendo o incoraggiando

domsky ha detto...

però vedendo i miei parenti defunti quelli buoni li han tenuti e la sensazione è che siano "compatti" e siano già andati a riprendere quelli riprendibili e quindi non saprei, possono essere stupidate quelle che dico, è una strada da non percorrere secondo me dal livello in cui siamo perchè non si vede nulla, si va nella fede, nell'indeducibile chiaramente e comunque totalmente secondario e sul quale non sono mai stato incitato a condurre ricerche come sul sesso degli angeli

domsky ha detto...

o meglio quelli buoni prendevano via via quelli che arrivavano

domsky ha detto...

HO INSERITO QUESTI COMMENTI PER INIZIARE UNA DISCUSSIONE CHE SECONDO ME POTREBBE ANCHE PROTRARSI DECENNI PRIMA DI PRENDERE DECISIONI COLLETTIVE,MENTRE SINGOLARMENTE è OVVIO CHE SIA LA SCELTA MIGLIORE

domsky ha detto...

A me uno dei discorsi più convincenti è quello della specie aliena molto pià evoluta

anche oggi alcuni giornali parlavano di 8 miliardi di pianeti simili alla terra su cui si potrebbe essere sviluppate altre forme di vita

se arriva una specie aliena e ci usa come noi facciamo per le galline, o per fini ludici, o chi lo sa, assolutamente non è possibile fare figli, è il discorso del capo indios che nel momento che il suo popolo era spacciato lo fece suicidare, ma se lo avesse saputo non lo avrebbe fatto riprodurre da secoli

le galline ci provano a parlare facendoci capire che vivono male in gabbia, ma potrebbe essere che le si tenga anche migliaia di anni in condizioni simili, quindi anche noi potremmo riuscire a parlare a queste specie aliene, ma non è incoraggiante, è un segnale che bisogna cercare una via d'uscita

e così se continueranno ad agire leader del mondo come quelli che abbiamo avuto finora che via via peggiorano sempre di più tant'è che miliardi di persone ricorrono ad alcoolici, droghe, medicinali a causa della sofferenza, e molti anche al suicidio

però se si potesse essere felici e non si potesse accedere a nuova vita avrebbe senso resistere, ma siccome si è infelici e ci sono prove chiare che si passi a nuova vita diventa assurdo rimanere e fare figli

domsky ha detto...

Il discorso dell'eutanasia sociale prende da un punto di vista simile a quello dei veterinari che nel caso un animale soffre lo eliminano per far prima e non avere rotture, ma quell'animale era stato privato del suo ambiente naturale e ridotto in cattività.

Un essere umano in cattività usato come un animale di cui a nessuno gliene frega niente alla fine viene ricondotto al punto di vista del veterinario che se non serve lo elimina

ed è uno dei grandi rischi per cui propongo l'estinzione senza fare più figli perchè in alcuni paesi ha preso il punto di vista del veterinario (come in francia dove addirittura si vogliono concedere agli animali gli stessi diritti delle persone, ma in realtà sta avvenendo il contrario, gli umani sono stati relegati ad avere gli stessi diritti degli animali)

e quindi vivendo contronatura in cattività prende il punto di vista del veterinario riducendoci ad animali e quindi il punto fi vista dell'estinzione per eutanasia.

ma non serve, basta non fare figli e uno a uno vengono tutti eliminati.

Anche se nel caso rimanessero 20-30 persone alla fine vie via che gli altri non hanno fatto figli e si fossero istinti e fosse possibile un'insubordinazione e qualcuno volesse far riprendere la specie umana assumendone il controllo riducendo ad animali gli altri, non è da escludere che gli ultimi possano essere eliminati in gruppo.

Sono riflessioni lunghe però non c'è dubbio che in questa direzione appare una via d'uscita sociale

domsky ha detto...

In ogni caso pensavo proprio poco prima che sentissi la voce che avevo finalmente intrapreso la strada di Dio che ovunque avrebbero dovuto essere costruiti grandi monumenti con l'immagine come quella delpost di non fare figli, in ogni casa delle targhe con la spiegazione di quello che abbiamo fatto, tantissimi segnali e non invece un tentativo di far scomparire ogni nostra traccia

domsky ha detto...

però il problema grande è la vita contronatura in cattività che prova che siamo finiti fuori strada e non si può essere felici e non è possibile ritornare ad una vita naturale primitiva a cui nessuno aderirebbe e che comunque comporterebbe dei rischi forse ancora maggiori se qualcuno se ne volesse approfittare

domsky ha detto...

Mentre il punto di vista dell'autodistruzione prende anche se per caso con le mie scoperte e proposte il potere non volesse mollare e piuttosto di rischiare di perdere dei presunti privilegi volesse distruggere il mondo come comunque sta facendo

oppure il contrario, qualcuno che riesce ad entrare in qualche stanza dei bottoni o inventa un virus e piuttosto di farci vivere in cattività per millenni e millenni ci elimina distruggendo il pianeta

domsky ha detto...

(muoia sansone con tutti i filistei)

domsky ha detto...

Comunque potrebbe essere che non siano tutti d'accordo e ci siano vaste opposizioni ed è il punto di vista di molti religiosi ( e comunque di ogni potere occulto) che piuttosto di lasciare il mondo nelle mani dei cattivi (o dei nemici), continuano a fare figli conservando una fetta di potere ed avere diritto di parola anche se nessuno veramente li vorrebbe fare e sanno che in terra non si può essere felici

quindi come passo intermedio secondo va previsto il patentino per fare figli in modo che persone con oltre 3 difetti gravi evidenti non possano avere figli e comunque non più di uno a testa

http://domenico-schietti-3.blogspot.it/2013/04/la-selezione-razziale-con-prove-ed.html

anche se va stabilito quali debbano essere questi difetti (prove fisiche, intellettuali, stili di vita...)

domsky ha detto...

evidentemente il contrario che i religiosi smettono di riprodursi e si i fascisti fanno 7 figli a testa alla fine prende il punto di vista dell'autodistruzione con la guerra

domsky ha detto...

la mappa mondiale di chi nasce e chi muore in tempo reale

http://www.corriere.it/tecnologia/13_novembre_05/mappa-morti-nascite-mondiale-d01b9696-4625-11e3-9b53-d1d90833aa3d.shtml

in media per ogni 50 nascite ci sono solo 6 morti

domsky ha detto...

Con la sovrappopolazione nasce anche il problema del punto di vista di chi per salvaguardare l'ambiente naturale e gli animali rispetto agli uomini contronatura, si mette dalla loro parte e comincia ad odiare gli uomini ed amare solo la natura e gli animali e quindi desidera distruggere il genere umano, infliggergli ogni genere di sofferenza

tipici i casi di donne che preferiscono cani e gatti ad un uomo e vivono in promiscuità con questi animali portandoseli anche nel loro letto a dormire ed odiano il genere maschile in particolare.

Sono correnti di pensiero non indifferenti che soprattutto prendono ai livelli alti della nobiltà, delle multinazionali e dei poteri occulti dove non hanno veri amici e sono soli contro tutti e sanno cosa sta facendo l'uomo alla natura, agli animali e anche agli altri uomini e sognano l'estinzione del genere umano e cercano maniere per farlo soffrire

Divieto promiscuità con cani, gatti, criceti, animali, nelle abitazioni in città senza giardino
http://domenico-schietti-3.blogspot.it/2013/05/divieto-promiscuita-con-cani-gatti.html

domsky ha detto...

e quindi anche tutte le correnti razziste sono alimentate da questo problema e desiderano l'estinzione solo di alcune specie di umani

domsky ha detto...

Il teorema secondo cui bisogna andare avanti a divertirsi finchè si riesce e poi si vedrà, al massimo si crepa, al massimo si distrugge la terra, al massimo quaolcun altro prenderà il potere, al massimo soffriranno i figli e non loro, è totalmente irrazionale perchè queste persone non stanno bene, non sono felici, usano droghe, bevono alcoolici, non sono in grado di giocare a giochi di società complessi, non riuscirebbero a sopravvivere nell'ambiente naturale e quindi come è già stato accertato si tratta di persone che mentono, come quelli che quando li incontri gli chiedi come va e rispondono "benissimo", ma non è vero, sono alla ricerca disperata della felicità, per via opposta e si stanno autodistruggendo e quindi il loro punto di vista si basa su affermazioni senza fondamento.

domsky ha detto...

E' inutile trattare nuovamente tutti i temi relativi ai metodi malthusiani (guerra, droga, alcool, degrado, pestilenze, ...) per tenere calmierata la crescita demografica che ormai essendo giunti a 7 miliardi sono evidentemente falliti tant'è che prendono piede le tendenze drastiche

http://il-filo-conduttore.blogspot.it/2012/09/malthus-il-bastonela-carota-e-il-metodo.html

Controllare la crescita demografica è solo una problematica relativa al potere in base alle sue necessità e anche se la mia proposta è valida anche per evitare i metodi maltusiani è molto più completa e conduce il genere umano alla salvezza

domsky ha detto...

Dopo tutte queste probabili quasi certe punizioni divine (tempesta san giuda, haiyan, tornado washington, ciclone sardegna) e segnali di ogni tipo sorge spontanea la domanda:

"Ma Dio e Dea fanno come il NWO che puniscono a caso, bombardano, uccidono, distruggono, infieriscono, ci fanno soffrire?"

Avevo già dato in parte una risposta in questo articolo dove spiegavo che il pianeta non è un carcere punitivo, ma una scuola di vita o semmai un carcere riabilitativo perchè i premi e le punizioni hanno un senso in base ai comportamenti giusti o sbagliati secondo la legge di Dio:
http://domenico-schietti-3.blogspot.it/2013/07/il-pianeta-terra-e-una-scuola-di-vita.html

ma provo a spiegarlo meglio relazionato al potere.

Il NWO punisce i bravi e premia i cattivi, cioè il contrario, oppure punisce tutti senza motivo operando fra tutte le scelte le più sbagliate possibili per rednere inspiegabili i propri comportamenti lasciando supporre motivi segreti comprensibili solo da esperti o da alti livelli della piramide

Mentre il comportamento di Dio e Dea è di tipo educativo,il comportamento del potere è di tipo diseducativo, un po' come se un bambino si mette le dita nel naso gli danno un premio, se invece non se le mette gli tirano una sberla.

Se si vuole vedere meglio, se uno inquina viene riempito di soldi ed onoreficenza, se uno invece non inquina lo uccidono, lo isolano, lo puniscono.

Quindi le punizioni di Dio e Dea possono essere sempre lette come insegnamento anche quando sono durissime.

Invece dalle punizioni NWO si desume solo pazzia e ulteriori punizioni divine.

Conoscete anche il metodo che usano Dio e Dea del terzo bicchiere di alcoolici che genera la volgia del quarto,non di smettere.

Dell'idiota che va a 140 kmh che gli viene voglia di andare a 180 non di rallentare.

Così come l'obeso che vuole mangiare una terza fetta di torta dopo la seconda, non di dimagrire facendo sport.

In questo modo Dio e Dea eliminano i più scemi creando selezione razziale evolutiva.

E quindi gradualmente ci stiamo autodistruggendo a dimostrazione che non si debbono fare figli e che per salvarci dobbiamo compiere buone azioni fino all'ultimo anche collettivamente estinguendoci perchè in Terra sorgono ogni volta problemi maggiori per ogni problema che si cerca di risolvere, come per esempio accanendosi con gli anziani alla fine ci sono milioni di malati di alzheimer.

Oppure elimando le difficoltà naturali di sopravvivere le donne non hanno più bisogno degli uomini e ci sono solo divorzi, nessuno riesce più a fare sesso, e prolifera la prostituzione

E quindi non si può essere felici in terra ogni nostro sforzo è vano e bisogna trovare la salvezza ultraterrena anche come umanità.

domsky ha detto...

HO INVIATO QUESTA MAIL NUOVAMENTE A TUTTI I MEDIA, GOVERNI, POTERI OCCULTI DEL MONDO

Ciao a tutti, come va?

Dio Padre e Dea Madre mi hanno autorizzato a non aggiornare più il mio blog anche se è escluso non è importante ho dato all'umanità la chiave della salvezza, a questo punto è affare vostro, e comunque un problema di Dio e Dea.

Posso sicuramente migliorare la mia esposizione, ma è chiarissimo, l'arcano è svelato quindi vi ridò il link dove tratto il problema

Il peccato originale di Adamo ed Eva è stato quello di fare figli: per salvarci e riprendere il cammino di Dio e Dea non dobbiamo più fare figli
http://domenico-schietti-2.blogspot.it/2013/11/il-peccato-originale-di-adamo-ed-eva-e.html

La Salvezza per il Genere Umano Come umanità, forse il modo per uscire da questa gabbia di matti, o prigione in cui siamo dannati dai tempi di Adamo ed Eva, o scuola di vita, o livello del Gioco con la G maiuscola, è non fare più figli e lasciare il pianeta in ordine alle altre creature, smettendo di riprodurci, compiendo buone azioni fino all'ultimo. Non una forma di autodistruzione o di eutanasia di gruppo, ma una scelta consapevole di massa identica a quella delle persone più sagge che storicamente l'hanno adottata a livello personale per accedere al Paradiso ed ad altri livelli del Gioco.

La conoscenza del bene e del male di Adamo ed Eva è corrisposta alla creazione delle leggi umane contronatura che ci stanno conducendo alla rovina. Le mani, l'accumulo di capitali e la tecnologia sono le tre caratteristiche che ci differenziano dagli altri animali che ci hanno condotto a vivere contronatura premiando caratteristiche riproduttive che allo stato naturale verrebbero punite. La selezione razziale al contrario avviene permettendo di riprodursi a chi in natura non sopravviverebbe e quindi si capisce la problematica dell'autorizzazione ad avere un figlio, il frutto del peccato e la trasgressione alle leggi di Dio e Dea.

Come dicevo nell'articolo: La Domanda di Schietti, la causa che origina tutti gli effetti catastrofici e le sofferenze del genere umano http://il-dito-nella-piaga-nwo.blogspot.it/2013/01/la-domanda-di-schietti-la-causa-che.html

"Se ci fosse all'origine di tutti i problemi il peccato originale, sono sempre pronto a mediare con Dio per conciliare, fare la pace, risarcire il danno, colloquiare, trovare una via d'uscita". Però mi sembra evidente che l'inizio della comunicazione possa avvenire nel momento che si rinunci a mangiare il frutto del peccato senza autorizzazione e per i dati a mia disposizione si tratta di non fare figli senza autorizzazione perchè non viviamo più in uno stadio naturale dell'esistenza.

Ci vuole l'autorizzazione di Dio e Dea per mettere al mondo figli, non abbiamo nessun permesso inequivocabile!
http://domenico-schietti-2.blogspot.it/2013/11/ci-vuole-lautorizzazione-di-dio-e-dea.html

Non abbiamo creato noi il mondo e quindi non ci appartiene e dobbiamo curarlo in buona fede nel modo migliore possibile
http://domenico-schietti-3.blogspot.it/2013/06/non-abbiamo-creato-noi-il-mondo-e.html

domsky ha detto...


Avendo studiato a lungo gli antichi popoli tribali giunti fino a noi mi sento di dire che vivono in uno stadio fra il naturale e il contronaturale in cui si trovarono Adamo ed Eva scegliendo di fare figli invece di estinguersi e passare al livello successivo del Gioco. Nel momento che l'essere umano con le mani, l'accumulo di capitali e la tecnologia ha cominciato a costruire società complesse contronatura ha perso la strada di Dio e Dea ed ha cercato di imporre le sue leggi in contraddizione con quelle di Dio e Dea subendo la dannazione insita nella trasgressione delle leggi di Dio e Dea, nè più nè meno che a mettere un piede in una buca correndo, si prende una storta, è una meccanica e a continuare a correre mettendo piedi nella buca si rischia ogni volta nuove distorsioni, slogature, fratture, o anche semplici cadute.Vivendo contronatura vengono premiate caratteristiche riproduttive che allo stato naturale verrebbero punite e da qui la problematica dell'autorizzazione ad avere un figlio e la selezione razziale al contrario.

Un primo passo sarebbe come sapete la mia proposta del patentino per avere figli
Il patentino per fare figli: la seleziona razziale evolutiva
http://domenico-schietti-3.blogspot.it/2013/04/la-selezione-razziale-con-prove-ed.html

Ci vuole il patentino per la caldaia, il patentino per guidare, il patentino per pescare, il patentino per ogni cosa, solo per avere figli non serve il patentino che premi caratteristiche fisiche, psicologiche, spirituali.

Poi il passo successivo sarà estinguersi.

Non mi appare un solo dato in contraddizione: scegliendo la strada di fare figli emergono milioni di problemi di ogni genere irrisolvibili senza mai arrivare a niente, se non che ad un certo punto comunque arriverà un meteorite e la terra esploderà e moriremo tutti lo stesso avendo solo protratto le nostre sofferenze per altri secoli o millenni (o il sole esploderà, o una supernova, o una serie di eruzioni vulcaniche senza precedenti, o delle malattie incurabili, o alcuni pazzi che ci autodistruggono). Potrebbe anche accadere che una specie aliena si impossessi del pianeta e ci schiavizzi per milioni di anni trattandoci come cibo o appunto ci elimini per impossessarsi del pianeta o per impedire che evolviamo e li si possa infastidire.

Ho svelato l'arcano in cui ci barcameniamo dai tempi di Adamo ed Eva, il mio compito è finito.

Non è difficile da capire.

Domenico Schietti
http://domenico-schietti-2.blogspot.it/

Posta un commento